Sei un professionista del settore?

L'accesso alla visualizzazione dei prodotti e al materiale informativo è riservato agli operatori del settore in ottemperanza alla legislazione vigente. Pi.Emme Medical S.n.c. richiede di qualificarsi come professionista per procedere con la navigazione.


Decreto Legislativo 24 febbraio 1997, n. 46
Articolo 21
1. È vietata la pubblicità verso il pubblico dei dispositivi che, secondo disposizioni adottate con decreto* del Ministro della Sanità, possono essere venduti soltanto su prescrizione medica o essere impiegati eventualmente con l'assistenza di un medico o di altro professionista sanitario.

2. La pubblicità presso il pubblico dei dispositivi diversi da quelli di cui al comma 1 è soggetta ad autorizzazione del Ministero della Sanità. Sulle domande di autorizzazione esprime parere la Commissione di esperti prevista dall'articolo 6, comma 3, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 541, che a tal fine è integrata da un rappresentante del Dipartimento del Ministero della Sanità competente in materia di dispositivi medici e da uno del Ministero dell'Industria, del commercio e dell'artigianato.

* Il DM previsto dal comma 1 dell’articolo sopra citato non è stato ancora riportato. In questa fase, pertanto, vengono ammesse, comunque, soltanto pubblicità di dispositivi medici che, per le loro caratteristiche, sono inequivocabilmente acquistabili ed utilizzabili senza intervento di un sanitario.


Sono un professionista
Non sono un professionista

Vi ringraziamo per averci visitato.

Siamo spiacenti ma l'accesso alla visualizzazione dei prodotti e al materiale informativo è riservato agli operatori del settore in ottemperanza alla legislazione vigente.

Per maggiori informazioni inerenti a prodotti, terapie e servizi i nostri contatti sono:

Pi.Emme Medical di Pezzoli Marco & C. S.n.c.
Corso Carlo Alberto 108/A - 23900 Lecco (LC)
Telefono: 0341 255055
Fax: 0341 255815
piemmemedical@piemmemedical.it



    Verifica periodica programmata ad apparecchiature, attrezzature e arredi per mantenere inalterata l'originaria funzionalità. Riparazione, durante le visite, dei piccoli guasti, regolazioni, analisi, test di sicurezza elettrica, tarature, verifica stadio finale d’uscita. Aggiornamento costante del personale sull'uso corretto delle apparecchiature, onde ottimizzare le prestazioni e meglio utilizzare le macchine al fine di ridurre sensibilmente il processo obsolescenza delle stesse.

     

     

    1. MANUTENZIONE PREVENTIVA E ORDINARIA A CONTRATTO

    Per manutenzione preventiva periodica sulle apparecchiature s’intende:

    - revisione e controllo di tutte le parti meccaniche delle apparecchiature (es. braccia a pantografo, antenne radar, ecc.);

    - riparazione, dei piccoli guasti

    - controllo dell'erogazione potenza (es. elettroterapia.: corrente d'uscita. radar: emissione microonde ecc.)

    - controllo delle parti elettriche (cavi uscita, elettrodi, ecc.);

    - eventuale sostituzione di parti usurate o malfunzionanti;

    - test di sicurezza elettrica in caso di sostituzione parti elettriche.

     

    2. MANUTENZIONE STRAORDINARIA A USCITA

    Riparazioni con ripristino immediato dell'efficienza originaria di tutte le apparecchiature, le attrezzature e gli arredi, mediante riparazione presso l'officina meccanica diretta (o convenzionata) più vicina alla Struttura Sanitaria. (detta officina sarà allestita all'interno della Struttura se ne sussisterà l'opportunità tecnica ed economica). Ripristino della funzionalità originaria. Verifica e ripristino eventuale delle condizioni di sicurezza, secondo le norme CEI delle apparecchiature ed attrezzature sanitarie. Miglioramento della funzionalità originale con sostituzione dei pezzi di ricambio occorrenti di qualsiasi tipo, purché reperibili sul mercato.